niCE-life: un nuovo progetto europeo per l’inclusione dei soggetti fragili

Azienda USL di Bologna e Lepida partecipano al progetto niCE-life del Programma Central Europe nell’Asse Innovazione, che ha l’obiettivo di promuovere l’innovazione sociale e l’integrazione delle persone fragili, soprattutto anziane, nell’area del programma.

Il coordinatore del progetto è la Città di Bratislava (Slovacchia), altro partner italiano è ISRAA di Treviso, Istituto per Servizi di Ricovero e Assistenza agli Anziani. I Paesi europei partecipanti, oltre alla Slovacchia che è presente anche con l’Università Tecnologica di Bratislava, sono la Repubblica Ceca (Università Tecnologica Brno e Ospedale Universitario di Oloumuc), l’Austria con la fondazione Samariter, la Polonia (Città di Varsavia) e la Slovenia che ha coinvolto l’Istituto Nazionale di Sanità Pubblica.

niCE-life ha l’obiettivo di promuovere modelli di inclusione sociale che possano essere applicati nei vari contesti dell’Europa Centrale: la rete e-Care di Bologna è la buona pratica su cui si incentrerà la costruzione del modello. Sarà un’occasione per esportare l’esperienza che fin dal 2005 ha coinvolto gli anziani dell’area metropolitana di Bologna, i servizi sociali, i distretti, la rete dei centri sociali e del volontariato, con il supporto del Call Center e-Care e del numero verde 800 562110. Nello stesso tempo la rete e-Care punta ad arricchirsi di ulteriori strumenti grazie al consolidamento del Portale Bologna Solidale e all’utilizzo della tecnologia mobile che si avvia a rappresentare un supporto anche per i caregiver familiari. L’obiettivo è sia la sensibilizzazione e la formazione, sia il rafforzamento della rete di sostegno nell’ambito del sistema dei servizi del territorio.

 

Il kick-off del progetto si è tenuto a Bratislava Il 22 e il 23 gennaio, le azioni previste si concluderanno a giugno del 2022. niCE-life prevede la realizzazione di 5 piloti in cui verrà sperimentato un modello di integrazione sociosanitaria dove l’utilizzo della tecnologia dovrà rappresentare un valido supporto per rispondere efficacemente ai bisogni di una popolazione fragile e in continuo aumento. niCE-life intende creare le condizioni per consentire una strategia di mobilitazione delle risorse esistenti sui territori, riconoscere il ruolo di ciascuno per una società più solidale e adatta alla prospettiva di una forte perdita di autonomia delle persone fragili, che costringe ad affrontare difficoltà quotidiane sia per se stessi che per i propri caregiver. Obiettivo sottinteso al progetto è la connessione fra la tecnologia innovativa e la capacità comunicativa e relazionale delle professionalità coinvolte nell’assistenza dei cittadini anziani.

La pagina del progetto sul sito Interreg